Guida di HU

Concetti base

Varie


Il primo sito di Heads up in Italia

Partita di poker con 2 giocatori Questa disciplina "insolita" risulta un po' trascurata a livello mondiale, basti pensare che esiste un solo vero libro che affronta questa tematica, e se navigate per la rete non troverete, ad oggi 22 Giugno 2012, nemmeno un sito italiano dedicato esclusivamente al gioco testa a testa. Tutti i principali portali italiani sono improntati maggiormente verso il cash game o ai tornei, anche se al loro interno offrono, quasi sempre, una sezione minore dedicata al poker uno contro uno, con il risultato che i vari headsuppisti d'Italia sono sparsi qua e là per il web. Il nostro sogno sarebbe quindi quello di riunirli in un unico sito per creare una vera comunità italiana sull'heads up. Come dice un vecchio adagio: "l'unione fa la forza".
In molti sottovalutano questa specialità, senza considerare che prima o poi tutti i giocatori di poker ne avranno a che fare. Infatti, tutti i tornei di poker, sia sit and go che MTT, terminano sempre con due giocatori che dovranno necessariamente contendersi il primo posto ed anche se si è già soddisfatti per essersi assicurati almeno il titolo di runner up, la differenza di premio tra il primo ed il secondo è notevole. Analogamente, nel cash game quando si tende ad isolare gli avversari si giocano molte mani in heads up, contro cioè un solo giocatore, di conseguenza padroneggiare questa variante non può far altro che migliorare il proprio gioco, indipendentemente da quale sia il nostro main game.

Cosa significa heads up?

È un termine inglese che in italiano si traduce come testa a testa. Nella pratica è una partita di poker, sia online che live, in cui partecipano esattamente 2 giocatori e non più. Si può giocare sia in modalità sit and go che cash game. In italiano si pronuncia "ezap".

Lo scopo del sito

Come obiettivo principale ci prefiggiamo di fornire quante più informazioni possibili riguardanti la condotta ottimale da seguire in hu, in modo che ciò possa aiutare chi ci segue a battere gli avversari per la variante Texas Hold'em no limit. Per raggiungere questo scopo ci proponiamo di realizzare degli articoli di strategia, discutere le vostre mani nel nostro forum, filmare dei video che mostrino la tattica giusta per vincere le partite ed infine mettere in contatto chi ha un forte desiderio di imparare con i bravi insegnanti che già padroneggiano questa disciplina.
Studiare sui libri, leggere i siti internet di settore, guardare i post dei forum è utilissimo, perché è proprio da qui che si cominciano a muovere i primi passi con l'intenzione di far crescere il proprio bankroll. Però, nella maggior parte dei casi non basta, perché in questo tipo di gioco quel che conta è la pratica realizzata sul campo unita al sostegno di qualcuno che corregga i nostri errori. Quel qualcuno potrebbe anche essere un forum, se postate una mano, ma difficilmente potrete ricevere una revisione gratuita di una partita intera (che in realtà è il modo più efficace per comprendere i ragionamenti del vostro antagonista). Se studierete solamente le pagine web e i libri, potrete sicuramente crescere, ma pochi saranno quelli che riusciranno a salire sistematicamente di livello battendo i propri contendenti nelle sfide online. Dal mio punto di vista il voler procedere da soli rappresenta la stessa differenza che si riscontra tra chi vorrebbe imparare a nuotare leggendo un libro che spiega come farlo e chi si fa aiutare da un esperto. Sinceramente è un po' difficile riuscire in questa impresa seguendo un percorso da autodidatta, e credo che chiunque abbia iniziato a nuotare partendo dalla vasca con il supporto di un insegnante, piuttosto che tramite un libro o delle pagine web. Nell'hu si nota la stessa analogia: se non avete qualcuno che vi segue e che vi corregge quando sbagliate o se non guardate dei video tutorial di professionisti che già battono i propri avversari, farete ben pochi progressi. Naturalmente, questo esempio del nuoto è un caso limite, ma la situazione non differisce molto dalla realtà, se siete un persona normale senza talento.
L'heads up è una materia molto vasta con casi e situazioni complesse e soprattutto con giocatori non facili da sconfiggere, senza trascurare la varianza negativa e la rake da pagare alla room che sono gli impedimenti più antipatici da superare. Dunque, fin d'ora vi avverto che il mio sito da solo non vi basterà per crescere rapidamente. Se volete diventare forti, senza perdere tempo nel cercare la documentazione presente in rete (come avrete capito i libri per questo campo sono quasi inesistenti), imparate dai video didattici o ancora meglio prendetevi un coach personale: saranno soldi ben spesi e che presto vedrete tornare indietro, grazie ai successi che otterrete giocando online.

Quale è la poker room migliore per l'Hu?

Pokerstars Essendo un gioco di nicchia, il traffico in ogni poker room è minore rispetto alle altre varianti molto più frequentate, quindi il numero di headsuppisti presenti nel sito assume un aspetto fondamentale quando si dovrà decidere in quale poker room iscriversi, altrimenti si rischia di attendere ore prima di poter trovare avversari. Secondo la nostra opinione la room più conveniente per chi gioca hu è sicuramente Pokerstars, perché fa pagare meno commissioni (rake) degli altri siti ed è la room con più traffico in Italia, questo significa spendere meno e non attendere molto prima di iniziare una partita. Un aspetto negativo per chi gioca su PokerStars è il parco giocatori già abbastanza preparato ai primi livelli. Magari ciò per qualcuno potrebbe rappresentare un aspetto positivo (confrontarsi con giocatori più bravi) perché si impara più in fretta, mentre altri preferiranno orientarsi verso room differenti dove il field è più scarso. Il mio consiglio è di giocare su Pokerstars se state iniziando, perché le commissioni sono piccole e troverete un numero elevato di avversari con cui fare esperienza. Quando sarete diventati esperti, allora potrete frequentare le altre room aams, dove pagando rake più elevate, troverete un numero maggiore di fish.

Libri e risorse

La letteratura per questa variante è ahimè scarsa. In giro ci sono pochissimi libri ed in realtà solo 2 sono i più interessanti. Il migliore è quello scritto da Collin Moshman: "Heads-Up No Limit Hold'em", tradotto anche in italiano acquistabile qui. Il secondo libro è Harrington on Hold'em Vol II che contiene al suo interno una piccola sezione di una quarantina di pagine dedicate all'hu.
La risorsa migliore che potrete trovare in internet (per la variante sit and go) è invece un sito americano husng.com che contiene tantissimi video tutorial, un forum, articoli e molti coaches disponibili ad impartire lezioni. L'unico svantaggio è che tutto il materiale è in inglese e se quindi non capite tale lingua non potrete approfittarne.