Guida di HU

Concetti base

Varie

Tutte le skin di OnGame Italia
Nome Skin Licenza AAMS Bonus
PokerYES 15096 100% fino a €1000
Betflag 15007 100% fino a €1000
Betpro 15148 100% fino a €1000
Evabet 15132 200% fino a €1000
Joka 15132 ???
Casino Saint Vincent 15099 100% fino a €500

Oltre a questi siti in elenco ve ne sono altri minori o sconosciuti come iGrind, Skiller e Puntomatch. Abbiamo deciso di linkare solo quei siti che riteniamo siano migliori e più affidabili. Per dovere di completezza però abbiamo inserito tutte le skin del network, anche se quelle senza link vengono considerate per un motivo od un altro poco sicure e di seguito ve ne spieghiamo i motivi. Ad esempio, Bwin e Gioco Digitale si sono separati dal network (migrazione avvenuta il giorno 8 Aprile 2015), Betpro ha chiuso il suo sito, Joka ha cambiato tante volte circuito e i giocatori hanno subito forzatamente un cambiamento di software più volte, Winga da Dicembre 2016 è passata a Peoples Poker, Unibet ha disattivato la sua sezione poker, informando gli utenti che il sito è in manutenzione per degli interventi di ottimizzazione, ma dopo due anni i tornei non sono ancora disponibili. Se volete andare sul sicuro ed evitare problemi giocate solo in quelle che trovate in cima, altrimenti a vostro rischio e pericolo potrete facilmente trovare il sito internet delle altre cercando su Google.

Cenni storici

Il network internazionale di OnGame prende avvio nel lontano 1999, quando il poker online in Italia era assolutamente sconosciuto al grande pubblico. La solidità ed il successo di questo circuito attira da subito l'attenzione del colosso delle scommesse sportive Bwin, il quale nel 2005, decide di acquistarlo per 475 milioni di euro. Quest'acquisizione conduce nel circuito di OnGame un'enorme quantità di giocatori, stabilendo immediatamente la posizione di OnGame fra i maggiori attori del poker online mondiale. Nel 2009 il marchio Bwin approda nel bel paese, e con "l'acquisizione" della poker room di Gioco Digitale, crea le fondamenta per la nascita del circuito di OnGame Italia, che vedrà ufficialmente la luce solo nel 2010. In realtà l'acquisizione di Gioco Digitale da parte di Bwin, non prevedendo l'assorbimento e la scomparsa della poker room italiana, si è configurata come una collaborazione che ha posto le due piattaforme su un network più solido, assicurando ad entrambe una maggior sicurezza e fluidità di gioco per i rispettivi clienti. Gli introiti dei due brand, restano separati, così come le politiche di acquisizione dei clienti. Il 2011 è un anno di grandi cambiamenti per OnGame: Bwin decide, infatti, di fondersi con Partygaming, azienda americana leader del gioco online, trasformandosi in Bwin.Party che in un colpo solo si trova a gestire due circuiti di poker: OnGame e Party. La neonata società sceglie di mettere in vendita OnGame, che sarà acquisita da Amaya Gaming Group alla fine del 2012, la quale perderà quello che, sino ad allora era stato il protagonista del circuito, Bwin, trasferitosi sul network di Party Poker. Anche GD Poker a settembre 2012 comincia ad abbandonare il circuito migrando verso PartyPoker, dapprima spostando dal network la liquidità dei tavoli cash più sostanziosi. Prima di "perdere" gli attori principali del circuito, il vecchio network di OnGame si era trasformato grazie alle novità introdotte da Active Games: alle poker room e alle sale Bingo gestite inizialmente dai patron di Bwin e Gioco Digitale si affiancano diverse skill e casinò games. OnGame Active Games è oggi il gestore del network che si pone in Italia fra i primi 5 a livello mondiale: a metà 2013, dopo appena un anno dalla sua costituzione, possedeva già 25 importanti utilizzatori del suo prodotto.

Download e Mobile

Tale piattaforma offre davvero a tutti la possibilità di giocare: ovviamente, trattandosi di un circuito, non esiste un download diretto da Ongame, ma si dovrà scegliere una delle sue skin per scaricare il software e far partire il gioco. Il download è disponibile sia in versione per PC che per sistemi Mac, ed inoltre, Active Games offre l'opportunità di una versione Java, che non necessita di essere scaricata: l'accesso alla lobby ed ai tavoli è immediato, basterà inserire la user name e la password scelti in fase di registrazione. La versione scaricabile si installa in 15 secondi con l'ADSL: chi utilizza il sistema Windows Vista ha certamente i requisiti necessari per far girare correttamente il gioco, per le versioni precedenti servirà un processore di 300 MHz, 128 MB di RAM e 50 MB liberi su disco. Chi possiede un MAC avrà una perfetta esperienza di gioco avendo un processore da 2 GHz e 1 GB di RAM, ma il software andrà discretamente anche con un processore da 1 GHz, 512 MB di RAM, ed una scheda grafica da 16 MB. Gli utenti che vogliono passare qualche piacevole ora giocando a poker dal proprio dispositivo mobile potranno farlo scegliendo l'App, disponibile sia per sistemi Apple IOS che per Android, di PokerYes dell'Omaha H/L, in modalità di gioco contro il croupier, oppure giocare ad un tavolo for fun or real con Unibet, ma solo da sistema Android.

Caratteristiche del software e della grafica

Il programma di Ongame Active Games è il Poker Engine P5, affidabile e sicuro, apprezzato soprattutto dagli utenti, vista l'assenza di bug e crash. Il software è molto intuitivo e funzionale, prevede la presenza di diverse opzioni e di un esperienza di gioco in 3D. Numerose sono le funzioni messe a punto sia ai tavoli da gioco che nelle lobby delle diverse skin, che pur possedendo, gioco o forza, colori rappresentativi differenti, mantengono le medesime caratteristiche, derivate dall'utilizzo dello stesso software. Tra le funzioni che vogliamo ricordare, c'è la possibilità di prendere nota di qualsiasi cosa si voglia ricordare, oltre alla comparsa automatica delle percentuali di vittoria quando due o più giocatori decidono di andare in all-in. Comune alla maggior parte di tutti i software in circolazione troviamo la chat, le statistiche del torneo, del sit&go o del tavolo cash cui si sta giocando. Nella lobby invece sono presenti tutte le funzioni comuni ai diversi software usati dalle poker room, compresa la funzione per creare tavoli personalizzati, purché abbiano meno di 10 posti.

Programmi esterni e traffico

Hold'em Manager e Poker Tracker sono i software esterni il cui uso è consentito dal circuito, e questa è certamente una nota positiva per tutti quelli che hanno dimestichezza ad utilizzarli. Il traffico è molto buono: non si rimarrà mai soli seduti ad un tavolo ad aspettare che arrivi qualche altro giocatore, ad ogni ora del giorno, ed anche della notte, ci sarà sempre qualcuno da sfidare e sul quale far prevalere la propria tecnica, la propria bravura ed ovviamente la propria fortuna. I giocatori che ci si troverà ad affrontare sono comunque tutti italiani, mentre sul .com, i giocatori che si incontreranno potranno provenire da ogni parte del mondo, ma non dagli Stati Uniti, per via delle severe leggi americane sul gioco d'azzardo.